Home GUIDA 2023 Ampolle d’Oro 2023: i premi dell’Emilia-Romagna

Ampolle d’Oro 2023: i premi dell’Emilia-Romagna

209
0
Varietà e gusto tra le 9 Ampolle della prima regione italiana per numero di Dop e Igp

L’Emilia-Romagna è sicuramente una regione molto conosciuta per i suoi piatti della tradizione ma molto meno per i suoi liquori e distillati tradizionali, eppure sono ben 20 le aziende che hanno partecipato a Spirito Autoctono. Le Ampolle che la regione si è guadagnata sono un perfetto specchio di ciò che rappresenta adesso questa area d’Italia per il settore: aziende storiche che continuano a innovarsi per stare al passo, senza mai dimenticare l’imperativo della qualità, nuove aziende che propongono prodotti sperimentali e piccole aziende che stanno ampliando la gamma di ciò che producono, dedicandosi – con ottimi risultati – a creare nuove ricette.

Troviamo così un’azienda storica come Vecchia Romagna che propone edizioni limitate del suo ben noto brandy, tipologia di distillato in cui ben pochi si distinguono in Italia, affiancata da un’altra azienda storica, Lolli, che invece continua a proporre liquori della tradizione di altissima qualità, capaci di evocare ricordi d’infanzia, cene in famiglia e con gli amici, atmosfere di convivialità e informalità che del resto distinguono anche lo stile dei ristoranti e delle osterie tipici della regione.

Ma quello che distingue il gusto tipico è anche la grande varietà e dunque i prodotti premiati fanno mostra di un’ampia ricchezza: una grappa, tipica italiana anche se meno emiliana; il sassuolino, liquore invece assolutamente tipico, e poi ancora vermouth e gin. Sì, proprio un vermouth, ma del tutto innovativo, composto al 95% da vino zibibbo e tagliato con acqua marina, esempio perfetto dei trend attuali e internazionali del settore.

Chi conosce il mercato del gin non si stupirà di trovare ben tre gin emiliano-romagnoli che si aggiudicano l’Ampolla. Nel mondo la contemporanea Gin Craze ha portato un’ondata di sapori e profumi nuovi che l’Italia ha saputo immediatamente interpretare a modo proprio, avvantaggiandosi di quanto Madre Natura offre, per dare un netto tocco territoriale a questo distillato. Tantissimi vecchi produttori hanno cominciato a fare gin e tanti nuovi produttori sono nati. Questo vale anche per l’Emilia Romagna, dove tra le Ampolle ci sono gin che si ispirano alla storia di una città, a una ricetta di famiglia e agli antichi misteri pagani.

(VP)

Ampolle d’Oro Emilia – Romagna 2023

Liquori

Sassuolino – Roteglia 1848 – (Opificio Liquori in Sassuolo)

Zabaglione Lolli Limited Edition – (Lolli Liquori) 

Gin

Sinister Gin – (Evil Spirits)

 Ferdinando De Cinque Gin – (Bad Spirits)

 Gin Tuono – (Distilleria Tuono)

Distillati

 Vecchia Romagna Riserva 18 – (Vecchia Romagna)

Grappa

Grappa Bianca Cristallo – (Grappa Libarna)

Vermouth

Dok ’61 – (Gotha Spiriti Nobili)

Aperitivo

Ape – (Cantina San Marino)